bottonificio

Nastri e passamanerie

Home »  News »  Nastri e passamanerie

Nastri e passamanerie

On gennaio 8, 2013, Posted by , In News, With No Comments
nastri-e-passamanerie

nastri e passamaneria

Avete bisogno di una passamaneria bologna affidabile e ricca di una vasta gamma di prodotti? Basta affidarsi ad Arienzo. Azienda nata dalla passione del padre Renato per l’handmade, è ora gestita dalla figlia Rita, che si occupa di trasmettere ai clienti la filosofia imprenditoriale. Qualità, professionalità, vasto assortimento, queste sono le parole chiave che seguono tutti i componenti del team aziendale. Ogni cliente che si reca presso i punti vendita Arienzo deve essere soddisfatto e deve trovare ciò che cerca. Presso il Cis di Nola, in provincia di Napoli, e al Centergross di Bologna, Arienzo rappresenta nel panorama delle mercerie all’ingrosso il sinonimo dell’affidabilità nel settore.

Quando parliamo di nastri e passamanerie ci viene subito in mente la passione per i tessuti e le sue applicazioni. Infatti, per rifinire i capi d’abbigliamento, ma anche tantissimi altri oggetti viene utilizzata la passamaneria, che comprende una serie vastissima di bordure. Nappi, ornamenti, cordoni, frange possono essere utilizzati per prodotti di diverso tipo e per due diversi tipi di scopo. Da un lato, lo scopo per la quale viene impiegata riguarda la finitura di orli, bordi. In questo modo si impedisce lo sfilacciamento dei tessuti. Ma dall’altro lato, l’utilizzo di nastri e passamanerie è per un semplice gusto estetico. Decorare e abbellire ogni tipo di tessuto permette di avere sempre prodotti personalizzati. Molto spesso le passamanerie vengono cucite se si tratta di materiali morbidi, come i tessuti, ma se invece viene applicato su qualcosa di solido c’è la necessità di incollarle con un apposito procedimento.

Elasticizzate, etniche, in oro ed argento, con perline e paillettes, le passamanerie vengono dal termine francese passement che significa pizzo o merletto. Un tempo erano principalmente utilizzati il lino, il cotone e la seta. Oggi, invece, i nastri e passamanerie sono costituiti anche con materiali sintetici o particolari metallici che ne hanno ampliato il campo di applicazione. Infatti, bisogna distingue tra due tipi di passamaneria: quella fabbricata a mano e quella industriale. I cordoni, ad esempio, sono prodotti sia attraverso macchinari industriali automatici sia manualmente. Stessa cosa avviene per le molle e per le frange.
Uno dei campi di applicazione di maggiore importanza è l’abbigliamento. Sin dal passato le passamanerie venivano utilizzate negli ambienti ecclesiastici, reali ed aristocratici. Ad oggi viene particolarmente applicato al settore militare e a quello liturgico. I nastri e passamanerie hanno dato vita a una nuova linea di prodotti, come i gioielli tessili. Grazie alla creatività e ad una collezione di materiali pregiati, si possono creare con la propria fantasia collane, bracciali, pochette, portacellulari. Bordi lavorati, cordoni, fiocchi, frange, galloni contribuiscono a fabbricare prodotti di diverso tipo. Nell’ambito militare, ad esempio, vengono utilizzat nelle divise da parate, nelle bandiere e nelle coccarde. Mentre i costumi d’epoca per il teatro e il vestiario sacro ecclesiastico ne fanno largo uso.

Se siete un’azienda di produzione teatrale o televisiva e avete bisogno di fare delle ricostruzioni storiche i costumi dei vostri personaggi dovranno avere nastri e passamanerie di prima qualità per risultare credibili. Stessa cosa vale per l’applicazione nell’arredamento. Trecce, merletti, nastri, paillettes, bottoni decorativi, sono tutti prodotti che l’azienda Arienzo vende all’ingrosso presso i suoi due punti vendita, uno al Sud e l’altro al Nord del Paese.

Visit Us On Facebook